Home Ambiente Piante spontanee commestibili

Piante spontanee commestibili

Le piante selvatiche da utilizzare in cucina: come riconoscerle e utilizzarle, anche in erboristeria e cosmesi

cardo mariano

Cardo mariano, per depurare il fegato

Il cardo mariano è una pianta spontanea che agisce sul fegato, e sull'organismo in generale, depurandolo. Ecco i rimedi naturali da provare
crescione

Crescione: l’aromatica che rinforza l’organismo

Il crescione è una piantina amante dell'acqua e contenente tantissimi sali minerali che tonificano e rinforzano l'organismo
2012/11/rucola_eruca_sativa_5ef84b2e.jpg

Rucola selvatica e rucola coltivata, i consigli

Rucola coltivata e rucola selvatica sono molto simili per coltivazione (facile!) e utilizzo. Ecco come averle nell'orto e in vaso
2012/07/matricaria_web_9b52b9af.jpg

Piante aromatiche: la camomilla

La camomilla è una pianta spontanea o coltivata ricca di virtù, da utilizzare per infusi e in cosmesi, ma anche per calmare i bambini giocando
erbe infestanti

Fitoalimurgia, cucinare le piante SPONTANEE

Molte piante spontanee o infestanti si possono raccogliere e cucinare, per provare sapori nuovi e intriganti a costo zero
tarassaco dente di leone

Tarassaco, ortica, bardana, cardi: non sono solo malerbe

Fra le piante spontanee commestibili ci sono molte malerbe, che normalmente si cerca di eliminare dall'orto e dal giardino. Per esempio, tarassaco, ortica, bardana e cardi si possono raccogliere per cucinarli secondo tante ricette

Seguici

24,092FanMi piace
2,395FollowerSegui
32,600IscrittiIscriviti

In evidenza

css.php