Timo per respirare bene

Il timo è una delle piante officinali per eccellenza, perché ha tantissime proprietà. Ecco come utilizzarlo in erboristeria.

Se utilizzate abitualmente l’aromatico timo in cucina, trasferite già le sue proprietà benefiche a tutto l’organismo mantenendolo in salute, senza bisogno di preparare una tisana. L’impiego erboristico è invece necessario se c’è un problema specifico, in modo da sfruttarne la massima efficacia.

L’olio essenziale del timo

La proprietà benefica principale del timo, dovuto all’olio essenziale che contiene timolo, linalolo, borneolo, canfene, geraniolo, cimolo e carvacrolo, è quella di giovare alle vie respiratorie: è infatti emolliente, espettorante e antispastico, nonché balsamico e antibatterico. Scaccia il mal di gola, allevia il raffreddore, calma la tosse e libera dal catarro. Disinfetta l’apparato respiratorio e ne placa le infiammazioni, e la medesima azione la esercita anche sull’apparato gastrointestinale, aggiungendovi anche le spiccate proprietà digestive che presenta. Inoltre, regolarizza il mestruo ed è utile nella medicazione di ferite e affezioni cutanee. Infine, è anche un potente deodorante.

Concorrono a tutte queste proprietà benefiche anche una resina, gli acidi fenolici, i tannini e i flavonoidi.

Non ha controindicazioni, salvo un’accertata ipersensibilità ai suoi componenti. Come per tutte le piante aromatiche, è comunque bene rispettare le dosi consigliate.

Le tisane con il timo

  • Malanni da raffreddamento: infondete 5 g di foglie secche in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti, filtrate, addolcite con un cucchiaino di miele di lavanda o rosmarino e bevete ancora bollente.
  • Contro la tosse: mettete in infusione 10 g di foglie secche per 10 minuti in una tazza d’acqua bollente, filtrate, dolcificate con un cucchiaino di melata d’abete o miele d’eucalipto o di lavanda, bevete ben caldo 3 volte al giorno.
  • Contro l’inappetenza: ponete 10 g di foglie secche in infusione per 5 minuti in una tazzina di acqua bollente. Filtrate e bevete senza addolcire prima dei pasti.
  • Per favorire la digestione: per 5 minuti lasciate in infusione in una tazza di acqua bollente 2 g di foglie secche. Poi filtrate e bevete senza dolcificare al termine di ogni pasto.
  • Per lenire i dolori mestruali: in una tazza d’acqua bollente infondete 10 g di foglie secche per 10 minuti e filtrate. Lasciate intiepidire e dolcificate con un cucchiaino di miele di arancio o limone, lasciate riposare per 5 minuti e bevete ai primi sintomi 3-4 volte al giorno.
  • In caso di ferite aperte: infondete 40 g di foglie secche per 15 minuti in un litro d’acqua bollente, filtrate e lasciate freddare. Imbevete del liquido le garze sterili da applicare per 10 minuti 3 volte al giorno sulla parte lesa.
  • Contro le impurità cutanee (acne ecc.): infondete 10 g di foglie secche per 10 minuti in una tazza d’acqua bollente, filtrate e bevete la mattina a digiuno per un mese.
  • Contro i reumatismi: ponete 100 g di foglie secche in 2 l d’acqua bollente e infondete per 20 minuti. Filtrate, lasciate appena intiepidire e aggiungete all’acqua del bagno calda ma non bollente. Rimanete immersi per 20 minuti.
  • Per la salute della bocca: masticate ogni giorno 4-5 foglioline fresche, per disinfettare la bocca (lingua compresa), cancellare l’alitosi, ridurre le afte, mantenere sane le gengive.
  • L'olio essenziale, ancora più indicato per i malanni da raffreddamento mediante suffumigi (10 gocce per 2 l d’acqua calda), viene utilizzato in liquoristica per amari e infusi di erbe, e nell'industria cosmetica per profumare saponi, talco, sali e schiume da bagno, dopobarba e dentifrici.

Il timo contro mosche, zanzare e peste

  • Rametti freschi di timo appesi nelle stanze o piantine poste sui davanzali tengono lontane mosche e zanzare.
  • Nel Rinascimento serviva ad allontanare la peste, perché era uno dei componenti (assieme a rosmarino, salvia, lavanda, aglio, ruta e canfora) dell'Aceto dei quattro ladroni, una mistura con cui si disinfettavano coloro che depredavano le case degli appestati e gli stessi cadaveri, risultando, grazie a essa, immuni dal contagio.

Per approfondire

FARMACIA VERDE
Manuale di Fitoterapia
2043 - Ultima modifica: 2019-01-09T12:30:26+00:00 da Claudia Notari
AROMATICHE PER TUTTI
Sul balcone, in terrazzo, in giardino
2042 - Ultima modifica: 2019-01-09T12:29:01+00:00 da Claudia Notari
L'ABC DELL'ORTO BIOLOGICO
Come realizzare con successo il vostro orto secondo natura
2039 - Ultima modifica: 2019-01-09T12:23:28+00:00 da Claudia Notari
Timo per respirare bene - Ultima modifica: 2019-01-09T12:31:11+00:00 da Elena Tibiletti