Siepe frangivista naturale per il giardino in montagna

Un elenco di specie di arbusti che vivono bene in montagna per creare una siepe frangivista che non stoni con l'ambiente naturale circostante

In collina e montagna – un contesto che in genere è piuttosto naturale, non foss’altro per i boschi che si vedono ornare i fianchi delle montagne tutt’intorno –, ci sono due cose poco piacevoli: esporre il giardino agli sguardi dei passanti o ai gas di scarico delle automobili, e al tempo stesso rinchiudere la propria oasi verde con arbusti caratteristici della città, uguali da Milano a Napoli…

Advertisement

E dato che in montagna la seconda metà di settembre è il periodo giusto per piantare una nuova siepe, alta circa 2 m, o rinnovare/rinfoltire l’esistente, è il momento per proporre un elenco di specie alternativo alla città e calzato sulla montagna.

Lo schermo permanente si ottiene con sempreverdi come Juniperus e Pinus mugo, entrambi scelti in varietà a portamento eretto e non tappezzante.

Il colore primaverile è assicurato da Chaenomeles nelle diverse varietà a fiore bianco, rosa, salmone o rosso (e con le piccole cotogne gialle in autunno), dai lillà nelle cultivar a fiore bianco, lilla, viola e porpora, e dai maggiociondoli a grappoli gialli o bianchi.

La bellezza estiva è affidata a Symphoricarpos dai fiori e bacche bianchi o rosa, e ai Malus da fiore che in settembre portano i piccoli pomi penduli, gialli, arancione o rossi.

I cromatismi autunnali li portano Cotoneaster franchetii carico di piccole bacche rosse e C. lacteus che offre anche il fogliame argentato, Euonymus europaeus ‘Red Cascade’ dai curiosi frutti rosseggianti, Amelanchier dai fruttini neri.

La bellezza d’inverno è appannaggio di Cornus alba, le cui varietà si denudano mostrando rami color rosso sangue, molto scenografici; e di C. mas che alla metà di marzo si copre di piccoli fiori gialli (e in autunno di piccole drupe rosso carico).

E anche dei noccioli che in gennaio-marzo sfoggiano gli amenti penduli giallo oro sui rami nudi: consigliati alcuni esemplari da frutto a fogliame verde, qualche pianta della varietà rossa (‘Atropurpurea’) molto teatrale e dalle nocciole buonissime, e sul davanti i noccioli a rami contorti (‘Contorta’) molto decorativi d’inverno ma incapaci di dare frutto.

Per la piantagione, seguite le indicazioni che trovate in questo link.

Siepe frangivista naturale per il giardino in montagna - Ultima modifica: 2020-09-18T08:04:16+02:00 da Elena Tibiletti