In maggio in tutta Italia l’orto e il frutteto richiedono grande impegno, ma regalano anche ortaggi e frutti per premiare la fatica del giardiniere. Qui presentiamo il riepilogo delle cose da fare in questo mese

Finalmente è arrivato maggio, mese in cui le fatiche iniziali nell’orto vengono ripagate un po’ in tutta Italia (tranne le Alpi) dalle raccolte di insalate, pomodori, ravanelli e, pian piano, fragole, peperoni, melanzane, cetrioli, zucchini, sedano, porri, cavoli cappucci ecc.

E anche il frutteto regala già buoni frutti: dalle ciliegie alle nespole giapponesi, alle prime albicocche e pesche.

Sia nell’orto, sia nel frutteto, tuttavia, questi sono i mesi che richiedono i lavori più intensi, per tenere tutto sotto controllo.

Orto: i lavori da fare in maggio

  • Nelle zone fredde (sulle Alpi e nell’Alto Appennino) fino a metà maggio potete ancora seminare in seminiera o cassone caldo, per anticipare i tempi del raccolto di pomodori, peperoni, melanzane, zucchini, zucche e cetrioli.
  • All’inizio di maggio sulle Alpi e Alto Appennino rimuovete i tunnel: fa troppo caldo, quindi bisogna togliere i teli di plastica. Ravanelli, spinaci, lattughe e radicchi da taglio non richiedono temperature elevate. Utilizzateli invece sulle semine e sulle piantine appena trapiantate, per accelerare la crescita e quindi la produzione.
  • Sull’arco alpino, infatti, entro la prima metà di maggio è ora di seminare e trapiantare. Prima, però, bisogna incorporare un concime per orto a lenta cessione, fresare la terra, affinarla con il rastrello e pareggiarla per accogliere le piantine.
  • All’inizio del mese nel Nord terminate i trapianti delle piantine di pomodoro, melanzana, peperone, zucchino, cetriolo, sia seminate da voi in marzo, sia acquistate già pronte per il trapianto. Nel Sud terminate la semina a dimora di insalate, cavolfiori, porri, carote, sedani, tutti nelle varietà estive.
  • Ovunque, dopo semine e trapianti annaffiate con regolarità, con un getto vaporizzato e leggero i semi e localizzato e abbondante le piantine (es. con i tubi microforati).
  • Attenzione all’irrigazione: alle piantine ancora giovani non deve mai mancare l’acqua, pena uno shock idrico dal quale potrebbero anche non riprendersi. Effettuatela mediante getto nebulizzato al di sotto dei 10 cm di altezza delle piante, tubo microforato o infiltrazione laterale (per non bagnare il fogliame) con turni molto ravvicinati, naturalmente se non piove a sufficienza.
  • Distribuite i concimi in copertura dopo un mese dal trapianto, spargendoli solo sul terreno senza toccare le foglie delle piante.
  • Continuate a controllare la nascita delle malerbe: eliminandole entro i 5-8 cm verranno via con la radice in modo definitivo.
  • Se non lo avete ancora fatto, ponete i tutori alti ai fagioli e fagiolini rampicanti, diritti e collegati fra di loro con fil di ferro o inclinati a V rovesciata e uniti all’apice, oltre che longitudinalmente. Le piante si avviticchieranno da sole.
  • Controllate le piante di patata: se appaiono le grosse larve rossicce della dorifora, adesso le potete eliminare ancora a mano, così come gli insetti adulti giallastri.
  • Nel Sud a inizio maggio le piante di pomodoro, peperone, melanzana e cetriolo sono pronte per la sfemminellatura, consistente nell’eliminazione dei germogli laterali alle ascelle delle foglie. Così produrranno di più. Fissate i fusti delle prime tre ai tutori, e indirizzate i tralci del cetriolo su tralicci. A fine mese cimate le zucche ed eventualmente gli zucchini.
  • Nel Sud continuate a raccogliere piselli, fave, aglio, fragole, pomodori, peperoni, melanzane, zucchini, cetrioli, carote e patate. Nel Nord raccogliete piselli, fave, asparagi, insalate, fragole e patate.
  • Raccogliete gli asparagi con gli appositi coltelli: sono gli unici che non feriscono le “zampe”, compromettendo la produzione futura.

Lavori nel frutteto da fare in maggio

orto e frutteto
Dal Sud al Nord, nel mese di maggio maturano le ciliegie, da raccogliere con molta attenzione.
  • All’inizio di maggio continuate a diradare i frutticini di pero e melo se le piante si presentano molto cariche. Utilizzate una forbice o cesoia, non strappate i piccioli per non creare ferite sui rami.
  • Falciate l'erba tra i filari di actinidia (kiwi), altrimenti le api preferiranno i fiori di campo e non effettueranno l’impollinazione dei fiori che sbocciano proprio adesso.
  • Lasciate crescere ancora l’erba sotto i peri, perché così si consolida la popolazione degli antocoridi, insetti che sono grandi nemici della psilla.
  • Eliminate prontamente i polloni sul fusto delle piante da frutto e gli eventuali succhioni dal portainnesto: portano via forza all’albero.
  • Controllate le trappole di monitoraggio o di cattura: al superamento della soglia prefissata per ogni insetto, bisogna trattare.
  • Tenete d’occhio i germogli delle piante da frutto, in questo mese particolarmente soggette ad attacchi di afidi (neri o grigi): alla prima comparsa di insetti trattate con piretro naturale. Evitate di irrorare anche l’erba sottostante: il piretro è tossico anche per le api che vanno a bottinare sui fiori selvatici.
  • Trattate preventivamente con zolfo i frutti di bosco come ribes, josta e uva spina, notoriamente esposti al mal bianco, soprattutto se piove molto.
  • Tagliate ed eliminate sul melo gli apici dei rametti colpiti dall'oidio.
  • Attenzione: qualunque prodotto fitosanitario dobbiate distribuire (compresi quelli biologici), fatelo sempre prima della fioritura o dopo che sono caduti i petali; fate inoltre in modo da non irrorare i fiori dell’erba del frutteto: altrimenti, avvelenate le api!

Per approfondire

ORTO FACILE
per tutti, tutto l'anno
Orto facile, per tutti tutto l’anno - Ultima modifica: 2019-04-30T15:57:27+00:00 da Barbara Gamberini
LA POTATURA
Piante da frutto, vite e olivo nel frutteto e in giardino
La potatura - Ultima modifica: 2019-04-30T16:08:19+00:00 da Barbara Gamberini
IL PICCOLO FRUTTETO
Come piantare e curare il frutteto familiare
Il piccolo frutteto - Ultima modifica: 2019-04-30T16:07:20+00:00 da Barbara Gamberini
FRUTTETO FACILE
sul balcone e in giardino
Frutteto facile - Ultima modifica: 2019-04-30T16:05:43+00:00 da Barbara Gamberini
Orto: i lavori da fare in maggio - Ultima modifica: 2019-04-30T16:28:35+00:00 da Elena Tibiletti