rudbeckia
La rudbeckia offre margherite nei colori caldi a fine estate.
La rudbeckia è una margherita nelle tinte calde, in fiore a fine estate, dal mare alla pianura, alla montagna dove offre il meglio di sé

Impossibile resistere al loro fascino esplosivo: le Rudbeckia producono margheritone giganti nei colori caldi, che in montagna offrono il massimo dello spettacolo proprio tra la metà di agosto e la fine di settembre, riempiendo da sole il giardino.

Advertisement

È una pianta perenne, la cui parte aerea scompare completamente con il gelo. Sviluppa larghi cespi eretti, dati da sottili fusti semilegnosi. Questi portano numerose foglie di colore verde chiaro, lanceolate, lunghe fino a 10-15 cm, che rimpiccioliscono verso l’apice dei fusti (che sono ramificati).

In cima ai fusti sbocciano larghi fiori a margherita, con diametro di 10 e più cm, di colore giallo, arancio, rosso, con centro marrone (altezza totale 110 cm).

Non teme il gelo né il caldo; tollera l’inquinamento e perfino la salsedine. Si può coltivare non solo in montagna, ma anche in pianura e al mare. Vive bene in ogni terreno, anche se predilige quelli abbastanza fertili e molto ben drenati.

Può essere coltivata anche in vaso (grande). Richiede un’esposizione soleggiata o al massimo a mezz’ombra.

Le annaffiature devono essere regolari e mediamente abbondanti in estate, accompagnate da concimazioni liquide per piante da fiore ogni 15 giorni.

Potete disporla come quinta nelle aiuole, o al centro in un grande ciuffo, ma anche come bordura alta per un vialetto largo. O infine utilizzarla “all’inglese” mescolata con altre perenni come le echinacee, i flox, i garofanini, le achillee, i malvoni...

Rudbeckia, la margherita per la montagna - Ultima modifica: 2020-09-21T07:19:02+02:00 da Elena Tibiletti