surfinia piante da terrazzo
Le surfinie sono tipiche piante da terrazzo, anche da basket.
Nuove proposte di piante da terrazzo, anche da coltivare in basket, con le istruzioni per creare un cestino appeso bellissimo

Se il vaso è un cestino da appendere, procedete così: appoggiate il vaso su un altro largo vaso vuoto per renderlo stabile. Procuratevi del muschio con cui foderare l’interno. Fermate il muschio ponendo nel cesto un foglio di tessuto non tessuto (nel quale avete praticato 4-5 forellini per lo sgrondo dell’acqua) oppure un pezzo di fibra di cocco: ritagliate l’eccedenza che deborda. Riempite fino a metà altezza con terriccio mescolato a granuli di concime a lenta cessione. Bagnate per compattare il substrato, disponetevi le piantine e riempite i buchi con ulteriore terra, pressandola con la mano. Bagnate e appendete in un luogo ove l’acqua possa sgrondare senza fare danni.

Per un effetto cascata, non siate avari nella quantità di piante: un basket da 30 cm di diametro può alloggiare fino a una decina di annuali ricadenti, come surfinie, portulacche, fucsie, edera. In alternativa, potete scegliere specie erette, come garofani, tageti, lobelie, gaura, ecc. a cui il muschio farà da cornice. In questo secondo caso, non appendete troppo in alto il basket: rischiate di non apprezzare più i fiori. Appendete il basket in esposizione idonea per le specie scelte, per esempio gerani e petunie al sole, fucsie in ombra luminosa.

Non sovraccaricate il gancio che sostiene il basket: quelli in commercio portano generalmente 2 kg (dati dalla somma di vaso, terra, pianta e acqua d’irrigazione), così come le catenelle. Se desiderate appendere una composizione più pesante, acquistate presso un brico o ferramenta le diverse componenti, scegliendo ganci, catene e anelli di notevole spessore (dai 3 mm in su). Naturalmente evitate di appendere il basket in un luogo in cui l’acqua che cola possa costituire un problema.

Nuove piante per il terrazzo

Il clima delle estati italiane diventa sempre più caldo e asciutto? Ecco la soluzione: le nuove gazanie “Sunbathers” che fioriscono fino all’autunno, persino vicino al mare: tollerano bene il vento salmastro.

La cascata di fiori offerta dalle nuove varietà di Surfinia soddisfa chi cerca piante molto generose e durevoli, ed è in grado di garantire cure moderate ma regolari, evitando i momenti di sete e le carenze di acqua. Attenzione: per un buon risultato occorre un vaso profondo e ben drenato, da collocare al sole pieno. In alternativa, pensate alle Calibrachoa o petunie nane: le nuove Superbells® hanno fiori abbondantissimi fino all’autunno.

Avete un giardino o terrazzo con sole alla mattina? Provate la Torenia, è una pianta sudafricana incantevole, con stranissimi fiori, tanti, per tutta l’estate e fino all’autunno.

Sundavilla® è la pianta rampicante di origine brasiliana, oggi in commercio in forme ibride compatte e molto generose di fiori. Sono piante ideali per i balconi luminosi, soleggiati di mattina o nella seconda parte del pomeriggio. Per ottenere una fioritura continua occorre evitare gli sbalzi da terreno asciutto a terreno fradicio (mantenere una costante e moderata umidità) e concimare regolarmente: ha un forte bisogno di nutrimento.

La Diascia è una pianta dalla fioritura generosa; le nuove varietà del gruppo Genta® sono compatte e formano un cuscino di corolle. Ama il pieno sole e ha colori vivaci, ha bisogno di acqua e concime regolari.

La Bacopa “Scopia Vintage” ha fiori bianchi, rosa e viola che spesso sbocciano ancora nel tardo autunno. Ideale per ombra parziale, resiste bene al caldo afoso tipico della Pianura Padana. Consigliata per larghe ciotole e anche per vasi appesi.

Arrivata da poco sul mercato internazionale, l’alstroemeria Intichancha® è una varietà particolarmente resistente e generosa. Viene commercializzata nei garden center nella tarda primavera e, se viene tenuta in piena luce ma non sotto il sole bruciante, rimane fiorita per settimane con corolle molto grandi in diverse sfumature di colore dal bianco al rosa al viola, anche screziate. Ha bisogno di terriccio sempre leggermente umido e di concime ogni 10 giorni.

La varietà Bavaria® introduce nella Lobelia caratteristiche importanti di resistenza e durata. Se è in clima fresco e in piena luce ma non al sole forte, rimane bella fino all’autunno inoltrato.

Si chiama “Newbiscus” l’ibisco per vasi e aiuole con grandissimi fiori rosa o bianchi. Si comporta da perenne, rinascendo dalle radici l’anno successivo. Apprezza un luogo fresco e arioso, molto luminoso, con ombra parziale (non sole bruciante).

 

(A cura di Lorena Lombroso - Pubblicato su Giardinaggio 4/2014)

Per approfondire

PIANTE DA TERRAZZO E DA BALCONE
I consigli dell'esperto per terrazzi e balconi fioriti
31189 - Ultima modifica: 2020-04-03T17:14:47+02:00 da Elena Tibiletti
Nuove piante da terrazzo, anche da basket - Ultima modifica: 2020-05-09T06:34:00+02:00 da Redazione Passione In Verde