rider
Rider Battery di Husqvarna, da 1.500 W
Advertisement
Il rider è un tosaerba con seduta e oggi esiste nella classica versione con motore a scoppio e in quella a batteria, più ecologica e facile

I rider sono rasaerba con conducente a bordo per il taglio e la cura del tappeto erboso. Non sono trattorini rasaerba, in genere più grossi e potenti, perché il motore è collocato posteriormente (generalmente dietro il sedile del conducente), anziché anteriormente.

I modelli hobbistici sono in grado di rasare perfettamente il tappeto erboso su superfici di 1.000-1.500 mq. Hanno per lo più motore a scoppio, e il sistema di taglio più diffuso è quello con lama rotante su asse verticale.

Da qualche tempo si trovano anche i modelli con motore elettrico, alimentato a batteria, con un’autonomia di lavoro fino a 90 minuti, anche se il tempo varia in base all’altezza e densità dell’erba: è preferibile tagliare spesso gli steli, in modo da sfruttare appieno una singola carica, anche perché lo sforzo è inesistente.

Come per tutte le macchine a batteria, che ormai non ha più l’effetto-memoria, è preferibile caricarla per qualche ora nella notte precedente l’utilizzo previsto, in modo da usufruire ogni volta della massima carica.

I modelli a batteria sono comunque consigliabili per superfici erbose comprese fra 500 e 1.000 mq, per avere la certezza di completare l’opera con un solo passaggio, senza necessità di una sosta di ricarica.

Perché scegliere un rider elettrico? Innanzitutto per l’ecologia: non emettono gas di scarico, non producono suoni fastidiosi (sono silenziosissimi, perfetti nelle zone residenziali), non consumano fonti fossili, bensì energia elettrica che è una fonte rinnovabile.

E poi perché richiedono una bassissima manutenzione, non avendo filtri, olio, candele che vanno verificati e sostituiti. Partono al primo colpo, senza avviamenti difficoltosi, e sono dotati di tutti i dispositivi di sicurezza.

Rider, il tosaerba a motore o elettrico - Ultima modifica: 2020-11-24T07:32:37+01:00 da Elena Tibiletti