giardini città
Progettare un giardino in città deve tenere conto di numerosi fattori.
La progettazione di un giardino in città deve tenere presenti numerosissime variabili, legate al contesto e alle esigenze familiari

Nella realizzazione di un’area verde, sia essa un grande parco o un piccolo terrazzo che domina i tetti di città, è fondamentale tenere conto dell’uso che se ne vuole fare e del rapporto esistente tra questo spazio e l’abitazione vera e propria.

Advertisement

La buona riuscita finale è data da una seria progettazione. I vegetali sono esseri viventi che nascono, crescono, si riproducono e muoiono; questa considerazione, anche se può sembrare scontata, ha un grandissimo peso nella progettazione di un’area verde, perché ciò che può andare bene inizialmente è destinato negli anni a modificarsi.

Un altro criterio iniziale imprescindibile è la posizione del giardino; la sua ubicazione in città, in periferia o in campagna sarà l’elemento di cui tener conto nella definizione del progetto.

I giardini privati di città in genere sono di limitate dimensioni o comunque sono circondati dalle mura delle costruzioni vicine. I fortunati possessori di queste rare aree verdi possono comunque utilizzarle in piccola parte, perché gli edifici circostanti consentono una privacy limitata.

Nella progettazione di tali appezzamenti bisognerà, quindi, valutare alcuni dati indispensabili come le visuali da privilegiare oppure da escludere, eventuali barriere di rampicanti o siepi che garantiscano un po’ di intimità e l’utilizzazione di piante che siano decorative nel periodo dell’anno in cui la casa viene abitata. Un giardino mosso da pendii e collinette può essere particolarmente gradevole, soprattutto se consente la vista di un bel panorama, ma se è troppo scosceso bisognerà provvedere a creare zone in piano con muri di contenimento. Se il giardino declina verso la casa, può creare problemi di drenaggio nelle stagioni piovose.

Anche il clima e l’andamento stagionale esercitano un’azione determinante sul carattere dei luoghi. L’altitudine, l’intensità e la durata degli inverni sono elementi che influenzano lo sviluppo delle piante in una zona specifica.

Gli elementi da considerare

Il nostro terrazzo o il nostro giardino, anche se piccolo o schiacciato tra i palazzi circostanti, se curato e pensato, è in grado di regalarci un gradevole spazio da vivere nella quotidianità.

Con alcuni accorgimenti si può mettere in rilievo la continuità tra l’esterno e l’interno della nostra abitazione. Ad esempio, una pavimentazione realizzata con gli stessi materiali sia fuori che dentro, appropriate combinazioni di colori, di motivi ornamentali, di arredi o di oggetti particolari possono sottolineare il collegamento di spazio, natura e vita tra la casa ed il giardino.

La corretta progettazione di un giardino deve innanzi tutto tener presente la manutenzione che questo richiederà. Il tempo disponibile di chi se ne dovrà occupare e le dimensioni dell’appezzamento di terreno influiranno sulla scelta dello stile.

Sarà fondamentale anche considerare il tipo di famiglia che lo utilizzerà: chi ama ricevere tanti amici e organizzare pranzi all’aperto sarà bene che predisponga una parte dello spazio disponibile con un barbecue e una zona dove poter accogliere comodamente gli ospiti. Un angolo appartato che consenta una certa privacy, ben esposto al sole, può essere adibito a solarium.

I bambini poi hanno moltissime esigenze: quando sono piccoli adorano giocare con la sabbia e questo lo si può facilmente realizzare con quattro tronchi o con le apposite vasche. Quando crescono necessitano di ampi spazi per giocare a palla o per correre sui prati.

Volutamente più nascosta, ma non per questo meno importante, è la zona sulla quale si affaccia il retro della casa. Il garage, eventuali locali di sgombero e o stenditoio sono tutte aree che, se progettate al meglio, renderanno più semplici le spesso noiose incombenze quotidiane.

Sono anche indispensabili la pavimentazione dei vialetti e l’impianto di illuminazione.

Se la passione per il verde o per gli alimenti prodotti senza l’uso dei pesticidi induce a realizzare un orto o un piccolo frutteto, si dovrà ben valutare anche qui il tempo che è possibile dedicargli.

 

(Turingarden, www.turingarden.it)

Progettare giardini in città, le linee generali - Ultima modifica: 2020-10-31T07:57:32+01:00 da Elena Tibiletti