patata americana
Dalla patata americana in vendita si possono ricavare nuove piante d'appartamento.
Come coltivare la patata americana o batata in acqua per ricavarne una pianta d'appartamento dai fusti pendenti e pieni di foglie

La patata americana (Ipomoea batatas) o batata, reperibile in ottobre anche sui banchi del fruttivendolo, è un tubero  dall’aspetto povero che rivela, con le giuste cure, un’energia insospettabile. Farla germinare per ottenere una graziosa e decorativa “pianta” è veramente molto facile. Si adatta inoltre a tutti gli ambienti, freddi o caldi, umidi o secchi, anche poco illuminati.

Advertisement

Prendete un vaso di vetro trasparente con l’imboccatura un po’ più larga del tubero posto in verticale. Infilzate quattro stuzzicadenti circa a metà del tubero e appoggiateli sul bordo del vaso. Riempite il vaso d’acqua in modo che un terzo del tubero sia immerso nel liquido (disegno 1).

Dopo 10-20 giorni appariranno le prime radicine e, subito dopo, i primi germogli (disegno 2).

Trascorsi 30-50 giorni il tubero sarà completamente nascosto da una ricca cascata di foglie (disegno 3). Collocatelo su un pensile o una mensola per apprezzarne la bellezza. Rabboccate sempre l’acqua: il tubero non deve mai rimanere senza.

Patata americana: coltivarla in acqua in casa - Ultima modifica: 2020-10-09T07:11:27+02:00 da Elena Tibiletti