serra tunnel orto
Come costruire una serra a tunnel per l'orto.
Advertisement
Come costruire una serra a tunnel per l'orto, con tre video che mostrano passo per passo come fare a realizzarla (anche con basamento in muratura)

Costruire una serra a tunnel per l'orto è di fondamentale importanza per l'autunno e l'inverno se desiderate continuare ad avere ortaggi freschi per tutto l'anno, ma anche per la primavera... Tutto ciò che serve è un po' di spazio e alcuni materiali facilmente reperibili, anche di recupero. La serra, infatti, ha una doppia funzione: in autunno e in inverno ripara le piantine dalle gelate e dal clima troppo rigido, in primavera ne ritarda l'eventuale germinazione precoce e le ripara dalle gelate tardive, assicurando una temperatura più omogenea.

Quindi, l’allestimento di strutture a tunnel per gli ortaggi è l’unico modo per anticipare o posticipare la produzione di ortaggi e per riparare dal freddo e dal maltempo una serie di piante e di prodotti che si rovinerebbero senza rimedio alle prime gelate. Particolarmente importante è il lavoro di semina, a partire da novembre (nel Sud) in poi, per poter ottenere una buona produzione di ortaggi, da coltivare in seminiere o vasetti singoli.

I preliminari per la serra a tunnel

Per costruire una serra per l'orto possono essere utilizzati numerosi materiali. In questo caso vi proponiamo una soluzione che sfrutti materiali facilmente reperibili, removibili e semplici da assemblare.

Prima di mettervi all'opera progettate la vostra serra: dimensioni e posizione andranno rapportate alla situazione specifica. Nel valutare come posizionarla, cercate di orientare il lato corto verso sud. Nel valutarne la grandezza, invece, calcolate lo spazio a vostra disposizione, la quantità di ciascun materiale da acquistare e l'ammontare finale.

Realizzare la struttura

Una volta deciso e acquistato il necessario, per prima cosa tracciate l'area su cui sorgerà la serra: aiutatevi con dei picchetti o dei paletti che facciano da contrassegno, dopo di che uniteli con uno spago o del filo da muratore in modo da evidenziare nettamente l'area.

Il secondo passaggio è quello di fissare gli archetti che sosterranno la struttura: calcolatene uno ogni 60-65 cm; per realizzarli scegliete materiali resistenti ma flessibili, in modo da poterli piegare nella forma necessaria. Per agevolare il fissaggio degli archetti della serra potete anche effettuare i buchi preventivamente, facendo in modo che siano profondi almeno 30 cm. Questo vi aiuterà anche a controllare che i buchi siano tutti alla distanza corretta.

Nel posizionare definitivamente gli archetti lasciate per ultimi i due delle estremità. Inoltre dovrete fare attenzione a interrarli tutti alla stessa profondità, per fare in modo che ognuno di loro sia poi alto uguale. Anche la forma dell'arco dev'essere il più omogenea possibile, concedendovi un leggero margine di errore dovuto alla naturale differenza della curvatura che gli archetti assumeranno.

Sistemate poi un picchetto ricurvo a 40 cm circa di distanza dal primo e dall'ultimo archetto, al centro della larghezza. Prima di interrarli del tutto, però, avvolgetegli attorno del fil di ferro, meglio se plastificato.
Distendete il filo su gli archetti e fissatelo ulteriormente al picchetto attorcigliandolo aiutandovi con una pinza. Rinforzate con dello scotch resistente il punto d'appoggio del filo, controllando che sia ben teso e che passi sul punto più alto dell'arco. Ricordatevi di interrare bene i picchetti esterni quando avrete terminato. È altrettanto utile segnalarne la presenza con un materiale di colore differente e ben visibile.

I teli per la serra a tunnel

Si passa ora alla distesa degli appositi teli con cui coprire la serra a tunnel. I teli di polietilene devono presentare ottime caratteristiche di trasparenza e uno spessore non inferiore a 0,15 mm per ridurre la dispersione del calore. Vanno stesi sugli archetti di filo di ferro plastificato infissi nel suolo, e devono essere bucati qua e là per consentire il passaggio dell’aria. La plastica non deve toccare le piante e, quanto maggiore è il volume, tanto più grande sarà la protezione. Per evitare che il vento asporti il telo, bisogna ancorarlo saldamente al terreno, stendendo alcune corde sopra il tunnel.

Cominciate dai lati, tendendo quanto possibile il telo e fissandolo con gli appositi agganci. Fermate il telo al suolo con pesi rimovibili per aiutarvi. Procedete poi tagliando il telo in eccesso, sia sotto sia lungo l'arco, lasciando però un margine in entrambi i casi (leggermente superiore nella parte appoggiata al suolo).

Per adagiare il telo di plastica sul lato lungo, calcolate che sia abbastanza lungo da coprire tutta la superficie, dopo di che – questa è l'unica parte che va necessariamente fatta almeno in due, a meno che la serra non sia molto piccola – tiratelo sopra partendo da un estremo fino all'altro.

Fissatelo poi con gli stessi agganci che avete già adoperato. Anche in questo caso tendete bene il telo.

Ora non resta che effettuare un taglio per l'entrata, bloccando il taglio con lo scotch che gli impedisca di “allungarsi”. Prima però, se necessario, sovrapponete un'altra porzione di plastica che faccia da tenda.

Tenete comunque sotto controllo la temperatura della serra che, nelle giornate calde, può crescere rapidamente e provocare seri danni. Per questo motivo è importante arieggiare spesso la serra, evitando però l’ingresso di correnti d’aria. L’arieggiamento elimina inoltre la condensa, che provoca marciumi fogliari e radicali.

 

Tre video tutorial per la costruzione della serra a tunnel

Ecco i tre nostri video tutorial su come costruire una serra per l'orto.

La struttura, di 8 x 12 m, è una serra tunnel con la copertura a sezione circolare. Si suddivide in due zone: una pavimentata per facilitare l'accesso e la fruizione, e una adibita alla coltivazione vera e propria. Inizialmente vengono effettuati gli scavi per posizionare i basamenti; successivamente sono stati montati gli archi portanti con i relativi tiranti che contribuiscono a garantire la giusta solidità della struttura.

Quindi la struttura viene resa solida e sicura: vengono aggiunte numerose piccole travi e strutture tubolari che, incastrate e imbullonate fra loro, permettono di irrobustire lo scheletro.
Successivamente vengono montate le pareti e il tetto di plexiglass; in questo caso sono state inserite delle guarnizioni che limitano l’ingresso di acqua e umidità.
I lavori sono stati terminati dallo scavo e dalla pavimentazione di parte dello spazio interno.

 

Per approfondire

ORTO FACILE
per tutti, tutto l'anno
31748 - Ultima modifica: 2020-05-15T16:35:31+02:00 da Elena Tibiletti
Costruire una serra a tunnel per l’orto - Ultima modifica: 2020-09-01T07:20:00+02:00 da Redazione Passione In Verde