Amaryllis belladonna fiori
L'Amaryllis è una splendida bulbosa per i giardini al mare.
Advertisement
I bulbi di Amaryllis si piantano in ottobre nei giardini in zone miti per vederli fioriti nella primavera ed estate successive

È facile trovarlo in vendita nel Centro-Sud in ottobre come bulbo da piena terra: è l’amarillide (Amaryllis, da non confondere con l’Hippeastrum casalingo e forzato). Va infatti interrato in ottobre in giardino, per vederlo fiorire la prossima primavera.

A. belladonna può vivere in piena terra nelle zone miti: nelle Isole, in Meridione e fino alla Toscana e alle Marche meridionali, magari avendo cura di proteggere il bulbo, durante un inverno freddo, sotto uno spesso strato di terra e foglie secche. Se avrete l’accortezza di collocarlo in pieno sole, in un terreno sabbioso e ben drenato, annaffiandolo e concimandolo molto durante l’intero periodo vegetativo, vi ripagherà con una ricca fioritura in maggio-settembre.

I bulbi a forma di pera sono formati da numerose tuniche, di colore bruno all’esterno e più chiare e lanose all’interno. Da essi si dipartono dapprima le foglie nastriformi, lunghe circa 40 cm e larghe 3, assolutamente glabre e lisce, le quali si aprono divaricandosi lentamente verso i due lati opposti.

Bisogna tuttavia attendere che esse abbiano compiuto le loro funzioni e si stiano disseccando per veder comparire, al centro fra esse e direttamente dal bulbo, lo scapo fiorale.

È uno stelo nudo, pieno, robusto, che nei bulbi adulti può raggiungere l’altezza di 60-80 cm. Porta all’apice da 6 a 10 fiori, del diametro massimo di circa una decina di centimetri, di colore bianco, rosso o rosa pallido nelle varietà floricole.

Dai fiori, in natura, si originano numerosi semi di colore verde, come avviene nella madrepatria, il Sud Africa, nelle zone del Capo di Buona Speranza, dove l’amarillide offre un’abbondantissima quanto vistosa fioritura spontanea.

Amaryllis, perfetto per il giardino al mare - Ultima modifica: 2020-10-22T07:36:53+02:00 da Elena Tibiletti