sofora albero
La sofora è un albero adatto a climi miti.
Advertisement
La sofora è un albero adatto a zone miti, molto decorativo nella varietà 'Pendula'. Richiede pochissime cure nella coltivazione

La sofora (Styphnolobium japonicum) è un albero originario della Cina e della Corea, da qui passato in Giappone in epoca molto remota e approdato in Europa nel Settecento come pianta ornamentale.

Si tratta di un albero alto fino a 25 m, con tronco diritto o sinuoso, e scorza grigio-bruna solcata per il lungo.
La chioma è espansa in orizzontale, ma a cupola pendula a “pagoda” nella var. ‘Pendula’, che porta rami tortuosi simili a grossi serpenti.  Le foglie sono lunghe fino a 25 cm, composte da 7-13 segmenti ovato-acuti lunghi 5 cm, più chiari inferiormente. I fiori sono di colore giallo o biancastro, riuniti in racemi. La pianta fiorisce fra luglio e agosto.  Il frutto è un lomento cilindrico, strozzato fra i semi, prima verde poi giallo-bruno, ricco di polpa trasparente.

Si colloca bene in zone miti, non ama i rigidi geli invernali, né i venti salsi del mare, inoltre è ideale in città dato che tollera l’inquinamento atmosferico. Predilige posizioni che alternano l’ombra al pieno sole.  Si ambienta su diverse tipologie di terreno, anche se gradisce un suolo fertile, fresco e drenato. Va annaffiata nei primi anni. Non richiede potature regolari; se necessario, possono essere rimossi i rami più vecchi poiché questi pesano e possono spezzarsi danneggiandone altri nelle giornate di forte vento.

Per approfondire

ALBERI E ARBUSTI
Manuale di riconoscimento delle principali specie ornamentali
32323 - Ultima modifica: 2020-06-23T22:36:58+02:00 da Elena Tibiletti
Sofora, l’albero dalla chioma pendula - Ultima modifica: 2020-07-07T07:59:21+02:00 da Redazione Passione In Verde