Rimedi naturali: la patata calma la pelle

Numerose sono le proprietà della patata, utilissima per ritrovare benessere e bellezza. Ecco due preparazioni semplici contro il rossore o la pelle grassa

Grande cibo, la patata: sazia ma non ingrassa se lessata. Si digerisce con facilità e fa molto bene dal punto di vista nutrizionale perché contiene 3 aminoacidi essenziali: leucina, isoleucina e lisina. I lipidi contenuti contengono acidi grassi insaturi benefici per la salute.

Ricche di nutrienti fra cui vitamine C e B, e numerosi minerali come il sodio, il potassio, il magnesio, il calcio, il fosforo e il ferro, le patate sono un ottimo rimedio naturale: aiutano a curare e contrastare una serie di problematiche tra cui i disturbi gastro-intestinali, come l'acidità gastrica e l’ulcera, lievi ustioni, ma è anche utile per alleviare il prurito delle punture di insetto.

Pro e contro della buccia di patata

• Un detto popolare afferma che "la patata bisogna pelarla morta invece di scorticarla viva". I tuberi vanno infatti lessati con la buccia: subito sotto si concentrano vitamina C (15 mg), potassio e calcio (11 mg), che si disperdono nell'acqua se manca l'involucro; per lo stesso motivo, pelandole a crudo, bisogna asportare la minor quantità possibile di polpa.

• Tuttavia, nei 2 mm sottostanti la buccia si annida anche la tossica solanina, costituita da sei glicoalcaloidi. L'intossicazione, rara, si manifesta a poche ore dal pasto, con prostrazione, nausea, vomito, crampi addominali, diarrea, vertigini. Poiché la solanina è di colore verde, se il tubero ha assunto questa tinta, non esitate ad asportare, oltre alla buccia, la polpa colorata, o a buttarlo se irrecuperabile.

• Se la patata è novella (a buccia sottile), mangiatela con l'involucro. Oltre a contenere vitamina E (0,1 mg), preziosa per la salute dell'apparato genitale, sembra che la buccia apporti anche sostanze antiossidanti, antagoniste dei"radicali liberi" responsabili dell'invecchiamento.

Rimedi naturali con la patata

Per uso interno, impiegate le bucce ben lavate di patate di media grossezza, o il succo; le tisane si filtrano e si dolcificano a piacere.

  • Per alleviare l’ulcera: mezzo bicchiere di succo prima di ogni pasto (colazione inclusa).
  • Contro le emorroidi: un bicchierino di succo 3-4 volte al giorno.
  • Come diuretico: bollite la buccia di una patata per 5 minuti in 1 l d'acqua, lasciatela in infusione per 20 minuti, filtrate e bevetene 3 tazze al giorno.
  • Contro l’ipertensione: bollite le bucce di 5 patate per 20 minuti in mezzo litro d'acqua, filtrate e bevetene 2 tazze al giorno
  • Per sgonfiare gli edemi: bollite le bucce di 2 patate in mezzo litro d'acqua per 20 minuti, filtrate e bevete 2 cucchiai di decotto in un bicchiere d'acqua 4 volte al giorno. Per uso esterno: in qualsiasi modo la applichiate, la patata è efficace, che sia cruda a fette sottili, grattugiata, in succo (o frullato) da utilizzare subito, oppure lessata senza sale e schiacciata a mo' di purea. Stendetela tiepida o fredda direttamente sulla cute (salvo diversa indicazione); togliete con abbondante acqua tiepida.
  • Per alleviare i geloni: cruda e grattugiata, mescolata a un po'd'olio d'oliva, per 15 minuti.
  • Per placare le contusioni: lessa e schiacciata, per 20 minuti.
  • Contro le scottature solari o da fuoco: cruda a fette, per 10 minuti.
  • In caso di colica intestinale: sull'addome, cotta e schiacciata, con interposizione di una garza, per almeno 30 minuti.
  • Se c’è un dente cariato dolente o un ascesso: sulla guancia, cruda e grattugiata, per almeno 30 minuti.

Cosmesi con la patata

  • Per idratare la pelle: schiacciate la polpa cotta, aggiungete un filo d'olio d'oliva, e applicate per 30 minuti.
  • Contro le rughe: stendete la polpa cotta e schiacciata, per 30 minuti.
  • Per attenuare occhiaie, borse e zampe di gallina: applicate polpa cruda tagliata a fettine sottili, per 10 minuti.
  • Per ammorbidire la pelle: applicate per 30 minuti polpa cruda grattugiata.
  • Sulle mani screpolate: fate un impacco di polpa cruda e grattugiata, mescolata a un po' di latte intero, per 30 minuti.

Maschera alla patata per la pelle arrossata

Quando la pelle del viso è stressata, arrossata o irritata, è necessario prendersene cura cercando di decongestionarla con un impacco delicato che l’aiuti a ritrovare il benessere. Ecco un rimedio davvero semplice ma efficace.

Ingredienti

1 patata media

Preparazione e modo d’uso

Lavare e sbucciare con cura la patata, poi frullarla e mettere la pappa così ottenuta su una garza sterile. Spalmare l’impacco sul viso pulito, lasciando uscire dalla garzina il succo della patata e massaggiare delicatamente. Lasciare in posa per circa 20 minuti, a occhi chiusi. Quindi risciacquare il viso con acqua tiepida e stendere sulla pelle un velo di crema idratante.

Crema alla patata contro la pelle grassa

Questa crema aiuta a eliminare l’effetto lucido dalle pelle e rende più chiare e luminose le pelli grasse.

Ingredienti

1 patata

2 cucchiai di latte

mollica di pane fresco q.b.

5 gocce di succo di limone

Preparazione e modo d’uso

Lessare, pelare e schiacciare la patata, aggiungere il latte fresco, la mollica di pane imbevuta nel latte e il limone, quindi mescolare accuratamente fino ad avere una crema omogenea e abbastanza densa. Applicarla sul viso pulito e lasciarla agire per 20 minuti, poi toglierla con abbondante acqua fredda. 

4 rimedi naturali con la patata

  1. Scottature ed eritemi solari: applicare una fetta di patata cruda sulla scottatura per circa 20 minuti per ottenere un’immediata sensazione di freschezza. Questa pratica eviterà l’insorgere di dolorose vesciche.
  2. Occhi stanchi e arrossati: applicare sugli occhi una fetta di patata cruda o una garza bagnata con succo di patata.
  3. Punture di zanzara: strofinare sopra una fetta di patata cruda sbucciata per togliere il fastidio e il rossore.
  4. Nausea in gravidanza: masticare un pezzetto di patata cruda toglie la nausea tipica della gravidanza.

 

(Tratto da "Le mille sorprese della patata" di Brenda Barbieri - n°12, 2011)

Rimedi naturali: la patata calma la pelle - Ultima modifica: 2019-06-03T07:19:41+02:00 da Redazione Passione In Verde