gatto uscire
Non è vero che il gatto ha bisogno di uscire: basta stimolarlo nel modo giusto dentro casa.
Advertisement
Far uscire il gatto significa esporlo a una serie di pericoli, alcuni anche letali, mentre basterebbe stimolarlo dentro casa per farlo vivere felice
Molti proprietari di gatti sono convinti che per rendere felice il proprio felino basti lasciarlo libero di uscire di casa, libero di esplorare il territorio e tornare a casa quando ne sente la necessità perchè il gatto è un cacciatore e non si può reprimere il suo istinto.
Purtroppo non c'è nulla di più sbagliato di questo modo di vedere e di far vivere il gatto, la vita spericolata del gatto è solo nell'immaginario collettivo di chi in realtà ha un'idea del gatto molto differente dalla realtà e che poco ha a che vedere con il modo di vivere dei nostri amati mici.

Lo stress

I gatti sono animali solitari e territoriali, significa che per il gatto la cosa più importante di tutte è il suo territorio, lui vive per controllare il suo territorio. Questo vuol dire che in una città densamente popolata da persone aventi gatti che vanno in giro, la libertà del gatto si tramuta in un vero e proprio inferno perché, quando il gatto non è sicuro nel suo territorio, si stressa e lo stress nel gatto è uno dei fattori più pericolosi per la sua salute, tanto pericoloso da arrivare a essergli addirittura fatale.

I pericoli

Fare uscire un gatto di casa significa metterlo nelle condizioni di correre una serie innumerevole di rischi e di pericoli potenzialmente letali per la sua salute e la sua vita e non solo si mette a repentaglio la sua incolumità, ma anche di quella degli automobilisti: ogni anno migliaia di gatti sono responsabili di incidenti e di macchine uscite fuori strada per evitare di investirli. Molti altri purtroppo finiscono invece investiti da automobili che non riescono a schivarli.
Pensateci bene quando decidete di far uscire di casa un gatto, pensate che potreste essere responsabili non soltanto della vita del vostro gatto, ma anche di quella di un essere umano.
Oltre al pericolo della strada, i gatti liberi possono incorrere in tantissimi altri pericoli come ad esempio essere catturati da volontari che in buona fede cercano di tutelare i gatti che incontrano portandoli in un gattile dove il micio verrà messo in adozione e affidato a un'altra famiglia, traumatizzando il gatto che così perde i suoi affetti, la sua casa e la sua famiglia.
I gatti liberi di uscire possono essere predati da cani randagi o cani di proprietà che magari sfuggono al controllo del proprietario: i gatti per quanto agili e veloci sono facili prede di qualsiasi cane; possono essere presi e torturati da persone orribili prive di scrupoli che provano divertimento nel provocare dolore e morte agli animali; possono procurarsi gravi ferite durante le zuffe tra gatti. Le zuffe possono essere pericolosissime non soltanto per il rischio di ferite più o meno gravi, ma anche per il pericolo di contrarre malattie gravi trasmesse tramite fluidi corporei. Infine possono ingerire esche avvelenate messe per altri animali, o possono essere predati da animali selvatici.
Lasciarli liberi di sfogare i loro istinti significa in realtà fargli vivere inutili pericoli, paure e situazioni stressanti, è veramente questo quello che volete per il vostro gatto quando aprite la porta di casa per farlo uscire?
Gli istinti naturali del gatto domestico possono essere tutti ampiamente soddisfatti con il gioco e l'interazione con il proprietario, perfettamente al sicuro entro le mura domestiche.

Per approfondire

33756 - Ultima modifica: 2020-10-21T18:39:44+02:00 da Elena Tibiletti
Far uscire il gatto? No, solo dentro casa è sicuro! - Ultima modifica: 2020-10-27T07:14:43+01:00 da Elena Tibiletti