gatto uomo interazione
L'interazione fra uomo e gatto è fondamentale per entrambi.
Advertisement
L'interazione fra gatto e uomo crea un rapporto speciale, fonte di grande soddisfazione e benessere per entrambi. Ecco come costruirla

Il gatto è l'animale domestico più diffuso in Italia ed è anche quello meno compreso dalla maggior parte dei suoi proprietari: non è addestrabile, non è un animale al quale si possano imporre regole di convivenza, è territoriale ed estremamente sensibile ai cambiamenti e all'umore dell'uomo.

Il gatto e la casa

Una splendida convivenza con il gatto inizia sicuramente con l'arricchimento ambientale: il corretto posizionamento di cucce, tiragraffi e lettiere è fondamentale per far sì che il micio prenda possesso del territorio, cioè l'appartamento, e lo faccia suo, ma non bisogna assolutamente fare l'errore di pensare che a un gatto basti questo per vivere felice con il suo umano.

I gatti, a differenza dei cani, sono animali estremamente complessi, apparentemente molto più difficili dei cani da capire e da assecondare. Ciò ha generato una serie di luoghi comuni: si crede che il gatto non si affezioni alle persone ma solo alla casa, che non sia un animale che fa compagnia, ha la fama di approfittatore e di animale dispettoso, nulla di più lontano dalla verità.

I gatti sono animali territoriali, certamente; tuttavia non si legano solo alla casa, ma a tutta la famiglia prediligendo quasi sempre un membro più di altri, con il quale il gatto amerà fare tantissime attività, il gatto è infatti un animale curiosissimo e di grande compagnia.

Gatto e uomo complici

Per instaurare un buon rapporto con un gatto bisogna imparare a essere complici nelle piccole attività quotidiane, dal momento della pappa al rilassarsi insieme su un divano davanti alla televisione o ascoltando un sottofondo musicale mentre si legge un buon libro.

Come si instaura questa complicità? Con un gattino sicuramente è tutto più immediato. Tra gioco e coccole il cucciolo è più predisposto a seguirci per casa in ogni attività, ma non è difficile anche con un gatto adulto appena adottato, bisogna avere pazienza e lasciargli il tempo di ambientarsi e di abituarsi alla casa, agli spazi e ai rumori.

Assolutamente fondamentale è non spaventare mai il gatto, ad esempio accendendo l'aspirapolvere vicino al micio che sta sonnecchiando beato. Le paure improvvise portano i felini a non fidarsi del loro territorio e a vivere quindi in un continuo stato di vigilanza che alla lunga porta i gatti a stressarsi. Le paure sono nemiche della salute e della felicità dei gatti.

Un'altra cosa molto importante è non scacciarlo mai: i gatti sono animali curiosi e se voi sarete ben disposti nei loro confronti sarà molto facile che durante le attività domestiche il gatto vi segua osservando più o meno da vicino quello che state facendo. Quando il rapporto si intensifica e il micio sente che non ci sono pericoli e può fidarsi, può capitare che partecipi attivamente alle attività che state svolgendo come ad esempio cucinare o spolverare. Questo è l'inizio di un feeling che va oltre l'amicizia, un rapporto unico che solo con un gatto si può instaurare.

Gli stimoli per il gatto

E' molto importante che siate per il vostro micio fonte di divertimento: i gatti amano giocare, ogni gioco per loro ruota attorno alla simulazione della caccia ma, vivendo dentro casa, ovviamente le possibilità di cacciare si riducono a qualche sfortunatissimo insetto che entra fra le mura domestiche. Il micio invece ha bisogno di scaricare le sue energie nel gioco più volte al giorno e non c'è attività più divertente e coinvolgente del giocare con il proprio umano. Con i gatti si possono fare tantissimi giochi e molte volte sono propri i gatti a farci capire quali sono i loro preferiti: c'è chi ama giocare a nascondino, chi a inseguire palline lanciate per casa, chi ama fare gli agguati alle esche e chi fare giochi di ricerca con il cibo invece di mangiarlo nella ciotola. La cosa importante è fare attività insieme.

I gatti sono animali che necessitano di stimoli: in natura è l'ambiente e il bisogno di procacciare cibo che li spinge a fare attività, in casa siamo noi a stuzzicare la loro curiosità e a stimolarli con le nostre attività. Quando i gatti non si sentono parte integrante della famiglia passano moltissime ore a dormire disinteressandosi a tutto e questo li porta ad avere una vita priva di stimoli, completamente distaccata dal resto della famiglia. Al contrario, avere un rapporto di complicità con un gatto è una delle esperienze più belle che si possano fare, perché i gatti sanno essere amici eccezionali.

design4pet.blogspot.it

https://www.facebook.com/Design4Pet/

Per approfondire

31292 - Ultima modifica: 2020-04-08T13:42:45+02:00 da Elena Tibiletti
Gatto e uomo: l’interazione fa la differenza - Ultima modifica: 2020-04-13T13:24:29+02:00 da Elena Tibiletti