Advertisement
La piena maturità del compost si ottiene dopo 10-12 mesi. Vediamo come distribuire al meglio il materiale nei frutteti, in orti e giardini.

Dopo aver visto nella prima parte cos’è il compostaggio e nella seconda quali materiali utilizzare per farlo anche in ambiente domestico, in questa terza parte vediamo quando e quanto compost distribuire a ciascun tipo di pianta.

Compost maturo: le caratteristiche e i tempi

Il compost maturo e stabile è asciutto, ha un colore scuro, un aspetto soffice (non si riconoscono più i materiali di partenza tranne i pezzi più grossolani di legno), con presenza di lombrichi (che favoriscono porosità e ossigenazione) e un odore di terriccio di bosco.

Può essere utilizzato a diretto contatto con radici e semi: è indicato come terriccio per le piante in vaso, risemine e infittimento dei prati. Va detto che gli elementi nutritivi del compost variano in relazione agli scarti impiegati per produrlo.

La maturità si ha dopo 10-12 mesi (i tempi si riducono con il caldo estivo); tuttavia si può impiegare il prodotto “fresco” nell’orto dopo parziale trasformazione (2-4 mesi), purché a distanza dalla semina o dal trapianto (in quanto non è sufficientemente stabile e può essere fitotossico per le radici). Il compost di 5-6 mesi, detto “pronto”, si usa nell’orto o giardino subito prima della semina o del trapianto.

Compostaggio domestico: istruzioni per la distribuzione

Frutteto. Dopo la raccolta, distribuite 2-3 kg/mq di compost maturo in uno strato spesso fino a 2 cm su tutta l’area coperta dalla chioma.

Orto. A seconda che gli ortaggi siano deboli (spinaci, valeriana, cicoria, carote, cipolle, porri, piselli, fagioli), medi (insalate, finocchio, biete da costa, prezzemolo) o forti (pomodori, zucca, patata, cavoli, sedano, asparagi) consumatori di compost, ne servono da 1-2 kg fino a 3-5 kg/mq. Le dosi minori sono per il compost maturo, e via a salire per quello pronto e per il fresco.

Impianto di alberi e arbusti. 4-6 kg/buca di compost pronto per le piante dotate di pane di terra; oppure la quantità di compost maturo necessaria per ricoprire l’apparato radicale per le piante a radice nuda.

Aiuole. 2-3 kg/mq di compost maturo.

Rose e roseti. Dopo la potatura invernale, effettuate una rincalzatura con compost maturo.

Tappeti erbosi. Nelle risemine o infittimenti di prati degradati, distribuite su tutta la superficie, in uno strato di 0,5 cm, 1-2 kg/mq di compost maturo.

Piante da giardino e da balcone. Aggiungete al substrato già impiegato compost maturo nella misura del 30-70% (in volume).

Per approfondire

L'ABC DELL'ORTO BIOLOGICO
Come realizzare con successo il vostro orto secondo natura
L\’ABC DELL\’ORTO BIOLOGICO - Ultima modifica: 2018-10-25T15:18:53+02:00 da Claudia Notari
I CONSIGLI DEL GIARDINIERE
Una risposta a tutti i problemi del verde
I CONSIGLI DEL GIARDINIERE - Ultima modifica: 2018-10-25T15:19:30+02:00 da Claudia Notari
Compost: quando è maturo e come utilizzarlo - Ultima modifica: 2018-10-25T15:20:21+02:00 da Elena Tibiletti