Viburno lucido e le foglie secche

    Domanda

    Ho siepe di viburno lucido e le foglie stanno diventando rosse man mano per poi seccare. Cosa posso fare? Che cura devo dare alle piante?
    L’anno scorso ha fatto uguale e stesso posto stesso effetto. Ho dovuto ripiantare viburno nuovo

    Risposta

    Le piante di Vilburo lucido o Viburnum lucidum (ma anche di V. ovalifolium) allevate a siepe, e quindi con poco spazio e poca aria intorno, possono ammalarsi di verticillosi (Verticillium dahliae), un fungo che provoca dapprima un leggero appassimento delle foglie, che poi si arrossano e infine si seccano rimanendo sulla pianta, che muore.
    Le spore (i “semi”) del fungo si conservano sia sulle piante accanto, sia soprattutto nel terreno, infettando nuovamente qualunque pianta del genere Viburnum venga ripiantata.
    La procedura corretta consiste nell’asportare il più possibile il terreno in corrispondenza delle piante morte (ovviamente si eliminano anche queste, buttandole nel cassonetto dell’organico o bruciandole se il regolamento urbano lo consente), e comunque almeno i 20 cm superficiali accanto alle buche e nelle buche stesse. Poi bisogna trattare il terreno e le piante attigue con sali di rame (in estate solo al tramonto). Infine bisogna lasciare le buche d’espianto aperte e senza mettervi nuove piante per almeno 6 mesi.
    Se invece desidera comunque reimpiantare i viburni prima dei 6 mesi, può farlo senza garanzia che le nuove piante non si ammalino anch’esse, e comunque deve rispettare le prescrizioni precedenti.

    Viburno lucido e le foglie secche
    - Ultima modifica: 2019-07-25T16:00:11+02:00
    da Barbara Gamberini
    Viburno lucido e le foglie secche - Ultima modifica: 2019-07-25T16:00:11+02:00 da Barbara Gamberini