Quando i noccioli fanno gusci vuoti

    Domanda

    Da tre anni i noccioli fanno gusci vuoti. Vorrei capire il perché..sono sempre potati ed irrigati.

    Risposta

    1. La potatura o meno è poco influente sulla produzione del seme nel nocciolo (mentre lo è sulla produzione del frutto).
    2. L’irrigazione influisce invece in maniera molto importante sulla formazione del seme: per tutta la stagione vegetativa, quindi sino alla raccolta delle nocciole in agosto, bisogna fornire circa 20-25 litri di acqua ogni 10-15 giorni, naturalmente nel caso in cui non scenda un’equivalente quantità di pioggia dal cielo. La quantità d’acqua e la frequenza dell’irrigazione devono salire (25 l ogni 10 giorni) nei periodi di evidente siccità concomitante con temperature elevate. Particolare attenzione alle temperature quando si presentano elevate, e fuori norma del periodo, in anticipo, quindi in maggio-giugno: anche qui quantità e frequenza massime.
    3. Dalla domanda, si evince che le piante siano più di una e che in passato abbiano prodotto semi, quindi decade automaticamente la possibilità che la mancanza del seme sia dovuta a una mancata impollinazione da parte di altre piante di nocciolo: questa era un’altra possibile ipotesi per spiegare l’assenza del seme.
    4. Infine, l’ultima possibile causa di nocciole vuote (frutti presenti con assenza di seme) è l’attacco di cimice del nocciolo (Gonocerus acuteangulatus), un insetto dal corpo allungato di colore nocciola¬-brunastro con le ali rugginose e l’addome con due “corna”.
    I danni causati alle nocciole sono di due tipi: in questo caso si è verificato il cosiddetto aborto traumatico o “vuoto”, dovuto al fatto che l’attacco è avvenuto sui giovani frutti, tra maggio e giu¬gno; le punture praticate dalla cimice inibiscono lo sviluppo dei cotiledoni e devitalizzano il seme, quindi le nocciole sono internamente vuote. Se invece l’attacco si fosse verificato sul seme, a sviluppo inoltrato, si avrebbe il cimiciato, ossia la necrosi (annerimento) delle parti di nocciola punte dall’insetto, con cambiamento di colore e di sapore amarognolo e acido. Inoltre l’attacco della cimice provoca anche danni indiretti con la trasmissione di un fungo parassita.
    G. acuteangulatus sverna come adulto alla base dei cespugli, in screpolature della corteccia o in altri rifugi. In maggio gli adulti abbandonano i rifugi invernali e raggiungono le piante, dove iniziano a nutrirsi dei frutticini. Gli adulti dell’anno in settembre lasciano le piante per cercare i rifugi invernali.
    La lotta consiste nel creare falsi rifugi invernali, lasciando nel noccioleto cumuli di sterpaglie, e bruciarli a fine inverno, prima dell’uscita degli adulti.
    La lotta chimica si effettua solamente in caso di forti infestazioni; essa consiste in trattamenti insetticidi contro gli adulti che compaiono in maggio-giugno, e contro le neanidi in luglio.

    Quando i noccioli fanno gusci vuoti
    - Ultima modifica: 2019-08-28T13:21:12+02:00
    da Barbara Gamberini
    Quando i noccioli fanno gusci vuoti - Ultima modifica: 2019-08-28T13:21:12+02:00 da Barbara Gamberini