domande giardinaggio
Domande di giardinaggio corrette, con la foto per riconoscere la pianta.
Advertisement
Quando si formulano domande di giardinaggio all'esperto, bisogna accludere tutte le informazioni utili affinché l'esperto possa rispondere!

I vivai, i garden center e il web pullulano di esperti (ma attenzione: alcuni sono solo sedicenti esperti...) che rispondono a domande di giardinaggio, sulle piante da riconoscere o su problemi come malattie, parassiti, fisiopatie, sulla progettazione, sulle modalità di coltivazione ecc.

Chi è veramente un esperto di giardinaggio, è ben felice di rispondere alle domande che gli vengono poste. Tuttavia, non è un mago dotato di sfera di cristallo, né omnisciente o omnivedente: qualunque richiesta deve essere la più dettagliata possibile, per poter dare una risposta sensata, altrimenti la risposta diventa un terno al lotto che può darvi perfettamente anche un bambino di 5 anni, sparacchiando a casaccio...

Domande di giardinaggio: identificazione piante

Le foto che devono servire all’identificazione di una pianta, per esempio spontanea o in un giardino pubblico o privato, o da mostre e garden center ma comunque priva di cartellino, devono avere caratteristiche ben precise, affinché un esperto sia poi in grado di riconoscere di che cosa si tratta.

Servono due foto: una che prenda l’intera pianta, per capirne il portamento, e una che evidenzi bene le foglie e i fiori, oppure le foglie e i frutti; in genere si vedono bene entrambi scattando a 50 cm di distanza. Ancora meglio una singola foto per le foglie e un'altra per i fiori o i frutti, ma comunque ravvicinate, perché da lontano è difficile capire di che cosa si tratti.

È utile includere anche tutti i riferimenti possibili: luogo di crescita della pianta, epoca dello scatto, ulteriori particolari se disponibili (es. se perde le foglie, che fiori o che frutti fa se non sono stati immortalati, in che ambiente era collocata ecc.).

Questo perché, soprattutto in caso di piante esotiche, gli esperti non sono omniscienti, e potrebbero avere bisogno di diversi particolari per capire di che pianta si tratti.

Domanda di giardinaggio: malattie e parassiti

A tanto maggior ragione, sono necessari tutti i particolari possibili (oltre che una o più foto) se chiedete l’identificazione di un parassita animale o di una malattia: dire “la mia pianta ha le foglie gialle” oppure “la mia pianta perde le foglie” non aiuta per niente chi dovrebbe aiutarvi, che di conseguenza non aiuta voi…

domande giardinaggio
Domande di giardinaggio errate: mancano completamente le foto del problema.

Quindi: servono una o più foto ravvicinate del problema, una da lontano e una in cui si veda bene la terra al piede della pianta. E poi le notizie: se la pianta è stata annaffiata/concimata, dove è collocata (piena terra, vaso, in casa/fuori), se ha subito trapianti o stress di qualche tipo, in sostanza qual è stata la sua vita nell'ultimo mese.

Domanda di giardinaggio: progettazione

Quando chiedete un consiglio per una pianta da mettere in giardino o sul balcone, le foto non sono indispensabili, ma non si può prescindere, per la risposta, dalla zona geografica: almeno la provincia, ma sarebbe meglio la località esatta, perché alcune province si estendono dal mare alla montagna, con il clima che cambia radicalmente.

E poi serve assolutamente l'esposizione: cambia tutto se la pianta deve vivere rivolta a nord, senza sole, o viceversa inondata dai raggi del pieno agosto a mezzogiorno...

domande giardinaggio
Domande di giardinaggio corrette: c'è la foto per l'identificazione.

Serve anche conoscere i vostri desideri: se volete piante annuali, piante erbacee perenni, arbusti di piccola o grande taglia da fiore o da foglia sempreverdi o caducifogli, oppure alberi piccoli o grandi, anch'essi sempreverdi o caducifogli ecc.

E naturalmente quali piante invece volete escludere, quelle che avete già o che vi sono antipatiche per motivi vostri.

Domanda di giardinaggio: cure colturali

Infine, se volete sapere come mantenere una certa pianta, o ci fate vedere la foto della pianta stessa, oppure la chiamate con il nome scientifico latino. Questo perché i nomi comuni ingannano: per es. ci sono almeno una ventina di piante che vengono chiamate "amanti del sole", fra aizoacee e portulacche, ma le cure di coltivazione sono ben diverse; quindi o le chiamate Delosperma, Lampranthus, Oscularia, Portulaca ecc., o allegate la foto!

Aiutateci ad aiutarvi!

Domande di giardinaggio: aiutate l’esperto che vi aiuta! - Ultima modifica: 2020-09-09T07:58:46+02:00 da Elena Tibiletti